logo-blog-apprendimento-completo

Contenuti utili sul canale Telegram

immagine-copertina-articolo-come-studiare-e-capire

Come studiare e capire [per davvero] con un metodo di studio

Prima di dirti COSA studiare, dovrebbero insegnare COME studiare e capire.

Purtroppo non è cosi’.

E non è detto che nello studio ci sia anche comprensione.

Allora cerchiamo di fare una riflessione e poi imparare delle strategie per applicare un metodo.

Infatti, se sei tra i pochi eletti che non si fermano solo al titolo, alla fine trovi un video di un mio workshop:

come minimo imparerai delle tecniche che da altre parti trovi in vendita a non meno di 100 euri.

Vantaggi a guardare il video:

impari nuove skill da applicare subito, mentre guardi il video, perché faccio tutto in diretta

risparmi soldi

ottieni subito risultati

Metti insieme tutti i pezzi

i-pezzi-da-mettere-insieme-per-capire-come-studiare

Direi non male, no?

E se sei uno che non si accontenta, iscriviti alla newsletter che non è finita qui.

Bene, torniamo alle premesse.

Ti sei mai chiesto come fare per studiare e capire?


Hai mai avuto la sensazione di aver bisogno di un metodo di studio, o semplicemente migliorare il tuo?

Forse più di qualche volta hai pensato di aver capito un argomento e invece alla fine l’unica cosa che è rimasta in testa é la confusione.


E quando la confusione aumenta o rimane, qualcuno pensa che la cosa migliore sia di memorizzare “a pappagallo”, per fissare quei concetti che proprio non vogliono entrare in testa.

Già, solo che ripetere a pappagallo è un concetto diametralmente opposto allo studio e alla comprensione.

NIENTE DI PEGGIO.

Risolviamo

coas-intendi-per-studiare-risolvere

Cosa intendi per “studiare”?
Cosa significa per te “capire”?

Se ti capita di studiare decine di pagine in un giorno rifletti bene.


Se a fine giornata affermi di aver studiato 50 pagine, in teoria  dovresti essere in grado di sapere i concetti scritti in quella parte di testo.


Significa essere in grado di fare una riflessione, esprimere un’ opinione e ricordarne i concetti.

Molto spesso non è cosi’.

Ti racconti di averle studiate e passi avanti.. per poi tornarci indietro.. più e più volte.

Ma allora, come si studia nel vero senso della parola?

come-si-studia-davvero

Come evitare di:

  • di memorizzare a vuoto e perder tempo?
  • crearti un sacco di confusione?

Come al solito, NON esistono delle tecniche magiche, nessuno può pensare al posto tuo.


Esiste però un metodo di studio per migliorare il tuo apprendimento e renderlo più semplice, veloce e motivante.

Ad esempio:

quando leggi un testo, sei sicuro di conoscere tutti i termini?


ATTENZIONE perché se dai per scontato di saperli, più avanti vai nella lettura, più confusione e imprecisione ti entrano in testa.

Confusione e imprecisione sono i tuoi nemici.

Ma l’imprecisione è peggiore, perché è latente, non ti accorgi subito di averla.

E se hai confusione e sei impreciso, di certo non stai usando un buon metodo per studiare e capire.

Trovi informazioni per studiare anche nell’articolo in cui spiego come studiare e aggiornarti.

E ricorda che non è solo un fatto di conoscere i termini, ma di interpretarli all’interno di un contesto specifico.

Capire significa anche saper interpretare i termini all’interno di un contesto specifico

Mai dare per scontato nulla

Rifletti su ciò che leggi e chiediti COSA significa.


Se trovi un termine particolare cerca i suoi sinonimi.

Questo è un buon modo per iniziare un processo di esplorazione che ti aiuta anche nella fase di memorizzazione.

Utilizza domande tipo:

  • cosa significa questo termine?
  • come potrei spiegarlo in un altro modo?
  • conosco dei sinonimi?

Stai sicuro che utilizzando questo metodo di studio, alzerai notevolmente il tuo livello di consapevolezza e paradossalmente a volte non ti servirà nemmeno memorizzare, perché i concetti si fisseranno molto meglio.

Guarda il workshop qui sotto e alla fine sarai in grado di fare diverse cose interessanti e utili.

Ps.
e non dimenticarti di iscriverti alla newsletter, che anche li’ le sorprese non mancano.

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.